Vai al contenuto
Utensile elettrico azionato che produce scintille

Cos'è la gestione della supply chain (SCM) e perché è importante?

Ecco una definizione davvero semplificata della gestione della supply chain: è tutto ciò che sta dietro la consegna di un prodotto a un cliente. L'acquisto e l'ordinazione. La produzione. Il trasporto. La gestione dello stock e tanto altro. Il processo inizia con l'ascolto del mercato per cercare di scoprire i desideri dei clienti: che cosa, quando e in quali quantità. Il viaggio procede quindi attraverso tutte le fasi, dal sourcing alla produzione e alla logistica. Perché questa impresa incredibilmente complessa sia più efficiente possibile, è necessario che ogni partner - o anello - della catena sia integrato in un sistema fortemente coordinato e reattivo.

 

Nel 2020, il mondo intero ha aperto gli occhi sull'importanza fondamentale delle supply chain. Quando i prodotti hanno smesso di arrivare o quando i produttori non sono riusciti a procurarsi materiali essenziali, sia le aziende che i consumatori hanno compreso il valore di supply chain resilienti e scalabili. Le aziende di tutto il mondo prestano maggiore attenzione alle proprie supply chain globali e alle tecnologie che le gestiscono e si chiedono che cosa possono fare per proteggere le proprie aziende da scossoni futuri.

Immagine che illustra le sei fasi del processo di gestione della supply chain

Componenti fondamentali della gestione della supply chain

Perché la gestione della supply chain è importante?

Guardati intorno. Praticamente niente di ciò che hai a casa o in ufficio sarebbe lì senza le supply chain. Centinaia di milioni di posti di lavoro in tutto il mondo hanno a che fare con queste attività. Dai beni di consumo a basso costo alle attrezzature chirurgiche e le risorse vitali, tutto passa attraverso una supply chain. E tuttavia, nonostante la gestione della Supply Chain sia al centro delle economie globali, molte aziende ancora gestiscono le proprie supply chain con gli stessi processi e le stesse macchine di 50 anni fa.

 

Il miglioramento delle pratiche di SCM può trasformare le aziende. Queste possono diventare più competitive riducendo al minimo gli sprechi e le eccedenze e, contemporaneamente, abbassando i costi e aumentando l'efficienza. Possono accrescere la fedeltà dei clienti offrendo una logistica personalizzata che soddisfi le preferenze individuali. E possono automatizzare i propri processi per diventare più veloci, più intelligenti e più produttive.  

Gestione della supply chain globale - ieri e oggi

Negli scorsi decenni, le supply chain globali erano state create per approfittare dei salari più bassi e delle materie prime meno costose di alcuni paesi. Ora il mondo è radicalmente cambiato. Le politiche commerciali e tariffarie stanno mutando, spesso in modo imprevedibile. Lo scenario politico futuro è incerto. I clienti esigono maggiori informazioni sulla provenienza e la sostenibilità dei prodotti che acquistano, dalle materie prime all'imballaggio e i combustibili utilizzati per far arrivare il furgone della consegna a casa loro. Per fortuna, anche la tecnologia sta cambiando. Le moderne supply chain utilizzano i big data generati in tutti gli anelli della catena per ottimizzare la produzione e allo stesso tempo vengono sviluppate più soluzioni di supply chain interne.

I componenti di base della gestione della supply chain

Che cos'è la pianificazione della supply chain?

 

La pianificazione della supply chain è il processo che consiste nel prevedere la domanda di un prodotto e quindi coordinare tutti gli anelli della catena di fornitura per consegnarlo. Oltre alla previsione e pianificazione della domanda, essa include pianificazione della forniturapianificazione del fabbisogno di materiale (MRP), pianificazione della produzione e  pianificazione delle vendite e delle attività operative (S&OP). Nella moderna gestione della supply chain, questi piani di solito sono tutti collegati in un unico piano aziendale integrato (IBP).

 

Che cos'è la gestione della logistica?

 

La gestione della logistica è il trasporto e lo stoccaggio delle merci dall'inizio della supply chain - con le materie prime e la produzione - alla consegna dei prodotti finiti a negozi e clienti e addirittura fino all'assistenza del prodotto, ai resi e al riciclo. Le funzioni aziendali coinvolte comprendono la gestione del trasporto in entrata e in uscita, la gestione dei veicoli, la gestione del magazzino, il controllo dello stock e il servizio clienti.

 

Che cos'è la tecnologia di produzione?

 

Una priorità centrale del settore   manifatturiero nella gestione della supply chain è mantenere la produzione e i processi più snelli possibile, conservando (e migliorando) al contempo la qualità, la sostenibilità e la soddisfazione dei clienti. I sistemi basati sull'intelligenza artificiale (AI) e sull'Internet of Things (IoT) nella supply chain possono raccogliere e analizzare i big data per ottimizzare e automatizzare i processi di produzione. La stampa 3D on-demand può eliminare le carenze e le eccedenze e le macchine intelligenti possono fornire una personalizzazione di massa a prezzi contenuti. 

 

Cos'è la gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM)?

 

La gestione del ciclo di vita dei prodotti (PLM) è il processo di gestione di un prodotto lungo tutto il suo ciclo di vita, dalla sua ideazione e progettazione fino alla produzione, l'assistenza e lo smaltimento (o il riciclo). I sistemi software PLM riuniscono questi processi, semplificano la collaborazione a livello aziendale e offrono solide informazioni su ciascun prodotto lungo l'intero ciclo di vita. 

 

Che cos'è la gestione dei beni aziendali (EAM)?

 

La gestione degli asset aziendali è il processo di gestione e manutenzione degli asset fisici lungo l'intera supply chain, dai robot della fabbrica ai veicoli per la consegna. I sensori IoT, la connettività tra macchine (machine-to-machine, M2M) e i digital twin stanno trasformando l'EAM (Enterprise Asset Management), migliorando l'efficienza, i tempi di operatività, la sicurezza e la manutenzione preventiva e predittiva. Alcuni asset connessi possono persino prevedere riparazioni o guasti ed eseguire la manutenzione da soli, fino al sourcing e all'ordinazione delle parti necessarie per estendere il ciclo di vita.

 

Che cos'è l'approvvigionamento della supply chain?

L' approvvigionamento è il processo di acquisizione di materiali, merci e servizi per soddisfare le esigenze aziendali, garantire la qualità e il valore di tali merci e negoziare prezzi equi. Una sfida importante per i team di approvvigionamento e sourcing consiste nel prevedere volumi di ordini accurati, poiché sia le carenze che le eccedenze possono essere dannose per l'azienda. I sistemi SCM che integrano il machine learning e l'analisi predittiva possono contribuire a eliminare le incertezze dai processi di approvvigionamento e acquisto.

Vantaggi della gestione della supply chain

  1. Maggiore produttività: i sistemi di gestione degli asset aziendali e la manutenzione predittiva consentono un funzionamento più efficiente di macchine e sistemi. Questo può risolvere i colli di bottiglia, migliorare i flussi di lavoro e aumentare la produttività. I processi automatizzati e l'analisi reattiva dei dati generano inoltre tempi di spedizione e consegna ridotti.
  2. Minori costi della supply chain: l'uso dell'analisi predittiva contribuisce a eliminare la costosa "stima approssimativa", il che riduce gli sprechi causati dagli accumuli e i rischi di carenze. L'IoT fa sì che gli asset diventino più reattivi e forniscano i flussi di lavoro più efficienti e utili possibile per ogni situazione. Questo inoltre genera previsioni più accurate per ridurre le consegne con furgoni mezzi vuoti, la mancanza di coordinamento dei percorsi di consegna e la gestione inefficiente dei veicoli.
  3. Maggiore agilità e resilienza della supply chain: i cambi di tendenza e i mutamenti del mercato possono essere improvvisi; per questo è importante riuscire a essere flessibili e disporre di sistemi SCM resilienti dotati dell'agilità necessaria ad adattarsi a qualsiasi situazione. Dati in tempo reale e informazioni approfondite intelligenti possono aiutare i responsabili della supply chain a riallocare macchine e personale a flussi di lavoro migliori. Il feedback dei clienti può essere registrato e messo in pratica immediatamente. Gli stock virtuali e i processi di magazzino "smart" mantengono l'offerta in linea con la domanda.
  4. Migliore qualità dei prodotti: il collegamento diretto tra feedback dei clienti e team R&D significa che la progettazione e lo sviluppo di prodotti è perfettamente a conoscenza delle esigenze dei clienti. I team R&D e di produzione possono utilizzare gli insight provenienti da machine learning e analisi per rispondere alle tendenze e ai desideri dei clienti con significativi miglioramenti alla progettazione dei prodotti.
  5. Miglior servizio clienti: le best practice SCM mettono il cliente al centro e sono pensate per essere reattive e flessibili. Con la concorrenza a distanza di un clic, la gestione moderna della Supply Chain consente alle aziende di implementare le tendenze e il feedback dei clienti lungo l'intero processo, dalla fase di progettazione e produzione fino alla logistica dell'ultimo miglio, la consegna e i resi.

Evoluzione della gestione della supply chain

Per molti decenni, il coinvolgimento dei clienti nella supply chain è avvenuto solo alla fine. La provenienza dei prodotti, la loro composizione e la modalità di arrivo in negozio non erano oggetto di grande considerazione. Oggi, la trasparenza e la sostenibilità della supply chain sono di vitale importanza per i consumatori, così come la capacità di avere il controllo totale sulla modalità e il luogo degli acquisti e le opzioni che si aspettano di avere durante il percorso di acquisto.

 

Per crescere e competere nel mercato odierno, un moderno software di SCM deve essere in grado di raccogliere e interpretare tutti i dati generati e acquisiti lungo l'intera supply chain. Per sfruttare pienamente questi dati sono necessarie le nuove tecnologie, che consentono di tradurli in insight in tempo reale e di utilizzarli per automatizzare i processi e i flussi di lavoro SCM in modo davvero intelligente e agile. Sebbene non possiamo predire il futuro, possiamo essere certi che ci saranno cambiamenti economici, eventi imprevisti e una rapida evoluzione delle richieste dei clienti. Grazie ai sistemi SCM guidati dai dati e dalla tecnologia, possiamo trasformare la gestione della supply chain e creare il nuovo tipo di supply chain reattiva che serve in questo decennio e oltre.

L'intelligenza consiste nella capacità di adattarsi al cambiamento.

Stephen Hawking

Nuove tecnologie della supply chain

Esistono molte tecnologie nuove ed emergenti che promuovono la trasformazione della supply chain digitale. L'AI e il machine learning vengono sempre più utilizzati nella gestione della supply chain, così come l'Internet of Things, il cloud e l'edge computing, l'analisi predittiva, oggetti autonomi quali droni e robot, la stampa in 3D, la realtà aumentata (AR), la realtà virtuale (VR) e la blockchain. Insieme, queste tecnologie alimentano la quarta rivoluzione industriale – o l'Industry 4.0 – e questa è la direzione della gestione della supply chain.  

Tendenze nella gestione della supply chain

L'impatto del coronavirus sulle supply chain

 

Nel 2019 nessuno avrebbe potuto immaginare l'ondata di caos e disagi che si sarebbe verificata nel 2020. Non avremmo potuto saperlo, ma sicuramente avremmo potuto essere più preparati. La pandemia da COVID-19 ha aperto gli occhi alle aziende di tutto il mondo e ha mostrato loro quanto alcuni dei processi della loro supply chain fossero vulnerabili e antiquati. Le aziende che integrano intelligenza artificiale, machine learning e analisi predittiva nei propri sistemi SCM possono prendere decisioni intelligenti, adattarsi rapidamente davanti agli imprevisti e migliorare la resilienza.  

 

L'effetto Amazon 

 

Grazie alla vastità della sua rete di magazzini e di evasione degli ordini, Amazon è in grado di offrire una consegna in giornata o entro il giorno successivo e ora i clienti esigono la stessa velocità di consegna da tutti i retailer online. L'effetto Amazon sta avendo un impatto significativo sulla gestione della Supply Chain e la ristrutturazione necessaria per stare al passo con queste aspettative - da reti di magazzini più ampie alla consegna dell'ultimo miglio esternalizzata - è enorme.

 

Supply chain ecologiche

 

L'integrazione di pratiche ecologiche nella gestione della supply chain può trasformare tutto, dalla progettazione dei prodotti e il sourcing dei materiali alla produzione, la logistica, la consegna e persino l'obsolescenza dei prodotti e delle attrezzature. Le supply chain circolari mirano non solo al riciclo, ma anche alla conversione di cose quali plastica e componenti elettronici dei prodotti scartati.

 

Trasparenza della supply chain

 

Nel 2020, i clienti sono più che mai a conoscenza dell'economia globale e sono motivati a rivolgersi alle aziende le cui pratiche e politiche di supply chain siano notoriamente etiche. Per creare trasparenza e sostenibilità nelle supply chain vengono utilizzate tecnologie quali blockchain e sensori di tracciamento. Dal sourcing etico delle materie prime alla forza lavoro impiegata nella produzione e il carburante del furgone delle consegne, i clienti possono vedere la provenienza e l'origine di ogni anello della moderna catena di fornitura.

 

Supply chain omnicanale

 

Le aspettative intorno agli acquisti omnicanale si fanno sempre più complesse. Oltre alla semplice offerta di un negozio online, le aziende devono offrire esperienze di acquisto che vanno senza soluzione di continuità dal virtuale al fisico e viceversa. I clienti vogliono poter personalizzare la loro combinazione di opzioni di acquisto ed evasione degli ordini, dalla modalità di pagamento al luogo dell'ordine, dalla modalità di ricezione delle merci al tracciamento lungo il percorso. I migliori sistemi SCM integrano le opzioni del servizio clienti e di acquisto di tutti i punti di contatto con i clienti.

 

Cambiamenti commerciali e politici 

 

Negli ultimi anni le nuove politiche tariffarie e commerciali sono state caratterizzate da un'estrema imprevedibilità. Le aziende che un tempo dipendevano quasi interamente da fornitori e produttori oltremare si sentono vulnerabili e cercano opzioni più sicure e più vicine. Le soluzioni IoT e di produzione basata sulla domanda, quali la stampa 3D, stanno rendendo gli stock virtuali e le soluzioni di produzione interna opzioni sempre più realistiche.  

placeholder

Scopri le nostre soluzioni SCM

Ottimizza l'efficienza, la resilienza e la visibilità dell'intera supply chain.

SAP Insights Newsletter

placeholder
Abbonati subito

Acquisisci informazioni approfondite iscrivendoti alla nostra newsletter.

Approfondimenti

Torna all'inizio